Tempo di lettura < 1 minuto

Un manovale, Michele Maiolo, di 49 anni, è stato arrestato dai carabinieri a Crotone per sfruttamento della prostituzione. A Maiolo, al quale sono stati concessi i domiciliari, è stata notificata una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del tribunale di Crotone. Le indagini dei carabinieri hanno avuto inizio ad ottobre dopo l’aggressione ad un romeno che si era opposto allo sfruttamento di una sua connazionale poco più che diciottenne. Gli investigatori hanno individuato la ragazza ed attraverso le dichiarazioni di quest’ultima è emerso che Maiolo da diverso tempo la costringeva a prostituirsi.
La ragazza ha raccontato che una volta giunta in Italia le sono stati sottratti i documenti di identità ed affidata ad un gruppo di connazionali che poi l’ha consegnata a Maiolo il quale la costringeva a prostituirsi. Gli incontri con i clienti, una decina al giorno, avvenivano nelle vie centrali di Crotone, ed in particolare in Piazza Pitagora e nei pressi di un bar frequentato per lo più da cittadini romeni.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •