X

Tempo di lettura 2 Minuti

di Claudio Sole
FRANCAVILLA – Seconda sconfitta di fila per il Francavilla, e in vista ci sono
rivoluzioni. La società è stanca di questa squadra che non ha il carattere
giusto per vincere le gare, e allora, ecco che a pagarne le spese, potrebbe
essere il tecnico serbo Ranko Lazic che a Battipaglia è apparso impotente alle
offensive avversarie, insieme a lui anche l’intera squadra che ha rinunciato a
fare gioco. «Siamo tutti delusi – esordisce il direttore generale Antonio L’
Amico – la squadra nel match di Battipaglia ha dimostrato che non ha per niente
carattere. La partita andava vinta anche se con un gioco modesto, ma andavano
incassati i tre punti». Sinnici che hanno fatto ritorno dalla sfida in terra
campana, con la consapevolezza di essere in un periodo di crisi e che i
risultati non arrivano e c’è il rischio di compromettere una stagione intera.
Ecco allora che salta fuori il discorso tecnico. «Adesso, dopo un giorno non si
può decidere niente – afferma L’Amico – dobbiamo fare delle scelte che vanno
prese con calma e serenità, ma è chiaro che sarà qualcuno a pagare».
Francavilla che dopo l’ennesima sconfitta, la quarta della stagione, deve
adesso rivedere molte cose, a partire dal settore tecnico. «Parlare dell’
allenatore in questo momento è presto – continua L’Amico – ma è chiaro che
delle scelte andranno prese, a cominciare dal mister, ma anche alcuni giocatori
non saranno risparmiati». E a proposito di giocatori, il laterale Giovanni
Malagnino al momento infortunato, è stato svincolato, e quindi pronto ad
accasarsi altrove. Ma oltre a lui, altri potrebbero svestire la maglietta
rossoblu. Al momento non si fanno nomi, ma nessuno deve dormire sonni
tranquilli. «Non facciamo nomi – continua il dg – però sarà una settimana
importante per il Francavilla. Nulla ancora è compromesso, il cammino in
campionato ancora può darci soddisfazioni, vogliamo stare nelle zone alte della
classifica. Ecco perché – conclude L’Amico – metteremo mani sull’organico
facendo delle scelte, sia in entrata che in uscita. Siamo partiti con l’
intenzione di fare un campionato di vertice, e ci proveremo con tutte le nostre
energie». Insomma, sarà una settimana calda e con colpi di scena. Staremo a
vedere.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares