Tempo di lettura < 1 minuto

I carabinieri di Girifalco (Cz) hanno arrestato con l’accusa di furto aggravato di legname e danneggiamento di beni ambientali, due persone, già note alle forze dell’ordine, Francesco Iammello, 50enne di Amaroni, e di El Moustafà Hadine, 31enne, di origini marocchine. I due sono stati sorpresi mentre erano intenti a tagliare degli alberi di quercia, che sarebbero stati successivamente venduti nella azienda agricola di Iamello, alla vista dei carabinieri i due hanno tentato la fuga, ma sono stati immediatamente bloccati.
Subito condotti presso il Comando Compagnia di Girifalco, e sottoposti agli accertamenti di rito, dai quali è emerso che il marocchino era privo del permesso di soggiorno oltre che gravato da un provvedimento di espulsione emesso dalla Questura di Torino. I due arrestati ora dovranno rispondere di furto aggravato, danneggiamento di beni ambientali, e l’extracomunitario anche dell’inosservanza del provvedimento di espulsione.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •