Tempo di lettura 2 Minuti

Cenoni a base di prodotti tipici, soprattutto a casa, ma anche nei tanti locali che hanno organizzato feste e iniziative. Non mancheranno le grandi feste nelle piazze delle principali città o nelle discoteche e nei locali pubblici e privati. Diverse infatti, le occasioni di svago proposte da amministrazioni pubbliche e da privati.
A Catanzaro, su iniziativa dell’Amministrazione comunale, il nuovo anno sarà salutato in piazza Prefettura con il concerto degli Stadio e degli Africa Unite, in un incontro tra le sonorità della band italiana di successo e la musica giamaicana, mentre fino all’alba è in programma la musica dance con dj Angelo Vicari. Nel capoluogo calabrese altro evento è in programma al Gran teatro Le Fontane con Provenzano dj, Reina Moncada e Cristian Marchi.
Sempre nel Catanzarese, a Cropani Marina , discoteca, ma anche musica popolare con il gruppo «Sud Taranta», all’aperto con il Capodanno in piazza a partire dalla mezzanotte, mentre a Soverato la festa è in programma stasera, 30 dicembre, con il concerto del gruppo Quarto Bra al PalaRiverso.
A Cosenza l’esibizione di Fiorella Mannoia sarà preceduta, a partire dalle 23, da molti artisti locali e i fuochi pirotecnici illumineranno lo scoccare della mezzanotte nella zona di Corso Vittorio Emanuele; un secondo allestimento è previsto in piazza XI settembre per il concerto dei Beat Regeneration. Il primo dell’anno un omaggio a Franz Liszt caratterizzerà il concerto al teatro Rendano, alle ore 18,30.
A Vibo Valentia, dopo il concerto della notte del 31 dicembre, appuntamento per il primo gennaio voluto dall’Amministrazione comunale al «Valentianum» con la partecipazione del soprano Anna Corvino e di un quartetto d’archi.
A Polistena, in provincia di Reggio Calabria, Capodanno in piazza con Eugenio Bennato e i Marasà, per una notte che si preannuncia all’insegna della musica folk e della tradizione calabrese.
A Crotone, infine, tradizionale tuffo di Capodanno in programma alle ore 12 sullo splendido litorale ionico. Tanti modi e tante possibilità diverse per i calabresi di festeggiare il 2011.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •