Salta al contenuto principale

«Matera provincia sicura»

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 20 secondi

di ROSSELLA MONTEMURRO
SONO confortanti i dati operativi del Comando provinciale dei carabinieri di Matera perché «confermano il valore di un'azione svolta sinergicamente con le altre forze di polizia la cui attività riesce a mantenere una situazione di ordine e sicurezza pubblica che garantisce a Matera di rimanere una delle migliori province in materia di sicurezza». Lo ha affermato ieri il Generale Maurizio Scoppa, comandante del Comando Interregionale dei Carabinieri "Ogaden", in visita nella città dei Sassi. Un primato lusinghiero, «dovuto a un'indole sana della popolazione e all'attività delle forze dell'ordine, particolarmente a quella delle Stazioni dei carabinieri che consentono a Matera di non essere aggredita dalle pur attive manifestazioni delinquenziali delle province limitrofe. Va riconosciuto il merito al colonnello Domenico Punzi e agli ufficiali impegnati quotidianamente sul territorio. Nel complesso i reati denunciati sono in calo, ho trovato un riscontro nei colloqui che ho avuto in mattinata con le autorità provinciali. Il livello di soddisfazione dell'attività svolta è notevole. Ho constatato - ha continuato il generale - il progressivo e costante sviluppo di Matera, ci sono premesse per un ulteriore sviluppo. L'Arma dei carabinieri si impegna a concorrere nel sostenere la vita e l'attività di persone che operano in questa provincia per continuare nel solco di quella centocinquantenaria presenza dei carabinieri. La prima tenenza dei carabinieri di Matera, infatti, è stata istituita nel 1861».
Il generale, durante le visite istituzionali, ha incontrato il presidente della Provincia Franco Stella e il sindaco Salvatore Adduce. Il sindaco ha riferito che si è trattato di un incontro molto cordiale nel quale ha riconosciuto nel generale Scoppa una notevole sensibilità nei confronti dei problemi dei cittadini.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?