X

L'ospedale San Carlo di Potenza

Tempo di lettura 2 Minuti

POTENZA – E’ un’anziana ricoverata da qualche giorno al San Carlo, una donna ottantenne della provincia di Potenza, la terza vittima per cause legate al coronavirus registrata all’ospedale potentino. Una quarta persona originaria di Rivello è deceduta nei giorni scorsi a Sala Consilina (LEGGI LA NOTIZIA).

Sono 144 i casi di Covid-19 in Basilicata: questo l’aggiornamento della task force regionale. Ieri sono stati effettuati 208 test di cui 18 positivi, riguardanti cittadini di Potenza (cinque), Matera (due), Montemurro (due), Tramutola (due), Policoro (due), Valsinni (due), Avigliano, Villa d’Agri, Rapolla (uno per ciascun Comune). In tutto i tamponi analizzati dall’inizio dell’emergenza sono stati 1.254. Attualmente in Basilicata ci sono 103 persone in isolamento domiciliare e 37 ricoverati, dei quali 15 in terapia intensiva.

Inoltre si registra il primo caso di guarigione: si tratta di un uomo di Matera, dimesso dall’ospedale Madonna delle Grazie di Matera. Il suo era stato il secondo caso nella città dei Sassi, con ricovero avvenuto venti giorni fa.

Aggiornato anche il dettaglio dei Comuni per numero di casi: 49 riguardano Potenza; 26 Matera; 9 Moliterno; 8 Rapolla; 5 Montemurro; 6 Montescaglioso; 6 Policoro; 4 Tramutola; 3 Marsico Nuovo; 3 Paterno; 3 Salandra; 3 Spinoso; 3 Valsinni; 3 Marsico Vetere; 2 Genzano di Lucania; 2 Avigliano; uno ciascuno a Barile, Rionero in Vulture, Trecchina, Teana, Sant’Arcangelo, Bernalda, Pisticci (frazione Marconia), Rotondella, Melfi, Latronico. .

Tutti i test positivi verranno inviati all’Istituto superiore di sanità per la conferma di seconda istanza. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti avuti dalle persone risultate positive. Il prossimo aggiornamento domani, alle ore 12,00. Ai 144 casi rilevati in Basilicata (comprese le tre persone decedute) vanno aggiunti altri sette diagnosticati in altre regioni, si tratta di lucani residenti in Basilicata e in isolamento domiciliare.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares