Il sistema di e-learning sposato dalla Regione Basilicata

Tempo di lettura 3 Minuti

La cifra è stata stanziata dalla Regione: «La copertura è già in fase avanzata»

POTENZA – La Regione Basilicata prenderà parte con uno stanziamento di un milione di euro al progetto Artes Applications “One Class! Una rete aperta per la didattica” relativo all’e-Learning in Italia. L’Annuncio è giunto dall’agenzia Spaziale Europea che ha annunciato che la Regione Basilicata ha deciso l’assegnazione di quasi un milione di euro a supporto del progetto già in corso che sta sviluppando soluzioni di e-Learning basate sulle comunicazioni satellitari a banda larga per sostenere l’educazione scolastica dei bambini che vivono in comuni piccoli ed isolati.

“One Class!”, che è co-finanziato dall’Esa e dalla Pmi italiana Openet Technologies per un ulteriore milione di euro, «è progettato per favorire l’uso dell’e-Learning nelle scuole isolate, dove piccoli gruppi di bambini di diverse età condividono la stessa infrastruttura didattica, la cosidetta ‘pluriclassì” spiega l’Agenzia Spaziale Europea. Inoltre – prosegue l’Esa – servizi di e-Learning saranno forniti anche per dare assistenza ai bambini ospedalizzati in due ospedali della regione».

Il sistema di apprendimento via e-Learning “One Class!” è stato sviluppato per fornire due particolari servizi. Il primo, sottolinea l’Esa, è il sistema di videoconferenza, che permette ad un piccolo gruppo di ragazzi della stessa età di partecipare ad attività didattiche coordinate a distanza da un insegnante, il secondo è l’arricchimento dell’esperienza in classe, fornendo accesso ad una piattaforma di e-Learning basata sul sistema Cloud che offre materiale didattico.

Responsabile del progetto è la Openet, con sede a Matera, specializzata nello sviluppo di soluzioni di comunicazione per clienti privati ed istituzionali che utilizzano servizi di comunicazione satellitare a banda larga. Il progetto “One Class!” è supportato dall’Esa con il programma Artes Competitiveness & Growth per la competitività e la crescita, che fornisce non solo i fondi ma anche il supporto tecnico ed istituzionale per tali progetti. “I servizi pilota comprendono sette scuole con 53 classi e due ospedali, in Basilicata” indica l’Esa. Circa 567.000 euro dei fondi stanziati dalla Regione Basilicata saranno dedicati a coprire i primi due anni di operazione del servizio dopo il completamento dell’attività supportata dall’Esa.

«Stiamo procedendo a ritmo veloce per portare la banda larga in tutti i nostri 131 comuni» ha detto il Presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella. «La copertura è già in fase avanzata. Ci piacerebbe vedere – ha detto il governatore – che tutto il nostro sistema scolastico regionale rifletta le migliori pratiche europee. Che le scuole siano innovative, moderne, assicurandosi che nessun ragazzo venga lasciato fuori.

«Il fatto che la Regione Basilicata abbia deciso di destinare questi fondi prima che l’attività supportata dall’Esa sia arrivata a completamento, è un impressionante voto di fiducia della Regione Basilicata – ha detto Francesco Feliciani dell’Esa, Capo della Sezione dei Progetti delle Applicazioni Commerciali – Questo -a osservato Feliciani- è un grande risultato per il progetto ‘ONE Class!’».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •