X

Tempo di lettura < 1 minuto

Secondo i carabinieri la donna ha agito in preda ad un raptus. L’uomo si trova ricoverato in ospedale in prognosi riservata

FALERNA (CZ) – Ha accoltellato il suo coinquilino durante una lite e quando i carabinieri sono intervenuti hanno trovato l’uomo in una pozza di sangue.

E’ accaduto a Falerna, dove i carabinieri della Stazione di Falerna Scalo hanno tratto in arresto Giovanna Fazio, 41 anni, per il reato di lesioni gravissime.

Secondo quanto appurato dai militari dell’Arma, tra i due sarebbe esplosa una furibonda lite e la donna avrebbe reagito in preda ad un raptus. Quindi, avrebbe impugnato un coltello, rinvenuto nel lavandino della cucina, e si sarebbe scagliata contro D.A.F., 60 anni, colpendolo più volte. L’uomo è stato ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Lamezia Terme.

Fazio è stata tratta in arresto, convalidato al termine del rito per direttissima; per lei sono stati disposti gli arresti domiciliari.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares