X
<
>

Le analisi di un tampone

Condividi:

C’E’ un primo caso di variante Omicron in Calabria. Si tratta di un medico del Reggino che, secondo le prime ricostruzioni, è stato in Africa nelle scorse settimane. La notizia è stata confermata al Quotidiano del Sud dopo che, stamani, i dati aggiornati avevano evidenziato il primo caso della variante Covid-19 in regione.

Secondo la prassi prevista in questi casi, il tampone verrà ora sequenziato al laboratorio di Microbiologia dell’ospedale “Pugliese” di Catanzaro per ottenere la conferma definitiva sulla corrispondenza con la variante Omicron.

I dati resi noti oggi da Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di sanità e portavoce del Cts, in audizione in Commissione Affari costituzionali del Senato sul decreto che ha introdotto il super Green pass e l’obbligo vaccinale per alcune categorie lavorative, in Italia, al momento, «ci sono 11 sequenze confermate di variante Omicron e altre in fase di valutazione in più regioni. I casi confermati sono persone transitate attraverso il Sudafrica o contatti stretti di persone che hanno fatto viaggi in Sudafrica».

Nella piattaforma ICoGen, fa sapere l’Iss, ci sono al momento 11 sequenze: 7 del cluster in Campania; 1 in un paziente in provincia di Bolzano; 1 in un paziente in Veneto; 1 in Sardegna e 1 in Calabria.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA