X
<
>

Natalino Bosco

Condividi:
3 minuti per la lettura

COSENZA – Complici gli acquazzoni dei giorni scorsi, una caterva di richieste si è abbattuta su Natalino Bosco. «Possiamo celebrare il nostro matrimonio all’aperto come da programma?»; «Potrò lavare la macchina?»; «E con il bucato, come devo regolarmi?», hanno chiesto gli utenti allo storico commerciante cosentino, ormai noto per le dettagliate e attente previsioni meteo che quotidianamente dirama sulla sua pagina Facebook (“Meteolino Fanpage”).

«Tutto è nato, circa un anno fa, come un gioco», spiega Bosco, sin da bambino appassionato di meteorologia. «Poi – aggiunge – il canale social è cresciuto e adesso mi ritrovo seguaci da ogni angolo della Calabria». Seguaci – oltre settemila per la precisione – a cui Bosco cerca sempre di rispondere. D’altronde la generazione dei 90’s, ovvero la generazione di chi è stato adolescente nel nuovo Millennio, ricorderà sicuramente la meticolosità dell’allora ragazzo mesciato dietro le porte del vecchio “Sexy Girl” alla cosiddetta “salita d’u Pagliaru”: impossibile uscire dal negozio a mani vuote con Natalino pronto ad accontentare le istanze modaiole, perfino le più esigenti, di tutte e tutti.

Al pari di quei tempi (e anche al pari di quello che fa oggi con le sue due attività commerciali), Bosco persiste nella volontà di non scontentare i “fan del meteo”. «Ripeto – dice – tutto è nato come un gioco e un gioco continuerà a essere, un modo per dare sfogo alle mie passioni, del resto già a sette anni andavo per mare e studiavo venti e maree; analisi che poi nel corso del tempo ho approfondito. Certo – aggiunge – sono molto soddisfatto quando “ci prendo”, poche volte sbaglio: sono stato pure l’unico a “prevedere” la neve su Cosenza il 15 gennaio 2021, con tanto di indicazione di orario».

Un vero e proprio “guru del tempo” risulta essere il quarantanovenne della città dei Bruzi, a cui ormai amici e non solo chiedono informazioni prima di organizzare scampagnate, banchetti e attività similari. «Per le mie previsioni – spiega il commerciante -, seguo diversi modelli meteo: dal Gfs, che è il sistema di previsioni meteorologiche globali, fino a quello del sistema europeo di Reading. Naturalmente bisogna saper interpretare i dati e i numeri di questi sistemi e poi sì, alcune volte, in base alle mie condizioni fisiologiche (ride, ndc), le cose me le sento».

A questo punto, sempre per “gioco”, a Natalino Bosco ci sentiamo di chiedere che tempo aspettarci per questa estate. Sarà calda come si preannuncia? Da mare e bagni a tutte le ore? O, al contrario, attraversata da leggere brezze? «In realtà – dice Bosco – non posso rispondere a queste domande a lungo termine, le previsioni andrebbero fatte a stretto giro, ogni 3/4 giorni con una conferma nelle precedenti 48 ore; tutto potrebbe cambiare da un momento all’altro, anche nel corso della stessa giornata».

Non contenti interroghiamo il nostro intervistato su che tempo farà questa settimana. E stavolta non invano. «Ritornerà l’anticiclone africano Scipione – risponde Bosco -, che porterà temperature torride al centro e nord Italia e più miti qui al Sud. Farà caldo, sui 30 gradi, ma non come quello delle settimane scorse». Al via lavaggi di automobili, sorrisi di spose, lenzuola sui tetti ad asciugare sotto il frinire delle cicale e sotto la placida “estate” di metà giugno.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

EDICOLA DIGITALE