X
<
>

La cittadella Regionale

Tempo di lettura 3 Minuti

Continua a crescere il numero delle persone contagiate dal Coronavirus Covid-19 in Calabria. Anche nelle ultime 24 ore, infatti, sono stati registrati nuovi casi di infezione, in totale 8, che fanno salire il numero delle persone infettate dall’inizio della pandemia In Calabria a 1.408.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 1.458 tamponi che portano il totale delle persone sottoposte a controllo a 145.610 e il totale dei tamponi effettuati a 147.644 (diversi soggetti sono stati sottoposti a più tamponi, ecco il motivo dei circa 2 mila tamponi in più).

Per quanto riguarda le persone che hanno contratto il virus, allo stato attuale, secondo quando desumibile dai dati diffusi dalla Regione Calabria, 205 sono attualmente positivi, di questi 10 risultano ricoverati in reparto, uno in Rianimazione, 97 in isolamento domiciliare per un totale di 108 persone a cui la Regione aggiunge i 97 casi inseriti nella categoria Altra Regione o Stato Estero. I soggetti classificati come guariti secondo il bollettino della Regione Calabria sono 1.106 mentre i deceduti restano 97.

Ma, come ormai accade dall’inizio del mese di agosto, questi numeri non corrispondono a quanto dichiara il Ministero quotidianamente sulla base delle informazioni comunicate dalla stessa Regione e, conseguentemente, viene inserito nel bollettino di riepilogo nazionale. Infatti, a studiare i numeri resi noti a livello nazionale, si scopre che i valori relativi alle persone attualmente infetti e a coloro che hanno superato il virus sono completamente diversi. Secondo questi dati, infatti, in Calabria ci sarebbero 170 casi attivi contro i 205 dichiarati dalla Regione nel proprio bollettino e sul sito ufficiale rcovid.it e 1.141 casi guariti contro i 1.106 del bollettino regionale con una differenza di ben 35 casi attivi.

Perché? A cosa è dovuta questa differenza? Perché la Regione non rende noti i numeri reali del contagio comune per comune? Perché non si fa maggiore chiarezza in relazione a quel contenitore indefinito che è diventato la categoria “Altro”?

I calabresi attendono chiarimenti ormai da quasi un mese.

Nel frattempo, questi i dati territorialmente ripartiti presenti nel bollettino regionale:

  • Catanzaro: 3 persone in reparto; 1 in rianimazione; 6 in isolamento domiciliare; 186 guariti; 33 deceduti, si precisa che il totale dei casi di Catanzaro comprende soggetti provenienti da altre strutture e province che nel tempo sono stati dimessi, per un totale di 229 casi.
  • Cosenza: 3 persone in reparto; 29 in isolamento domiciliare; 442 guariti; 34 deceduti per un totale di 508 casi.
  • Reggio Calabria: 3 in reparto; 53 in isolamento domiciliare; 280 guariti; 19 deceduti per un totale di 355 casi.
  • Crotone: 1 in reparto; 5 in isolamento domiciliare; 116 guariti; 6 deceduti per un totale di 128 casi.
  • Vibo Valentia: 4 in isolamento domiciliare; 82 guariti; 5 deceduti per un totale di 91 casi.
  • Altra Regione o Stato Estero: 97.

Nei ricoveri segnalati presso l’Ospedale di Catanzaro, 3 sono nel reparto di Malattie Infettive; due provengono dalla provincia di Vibo Valentia, di cui una è ricoverata in malattie infettive, successivamente al parto cesareo; uno proviene da fuori regione, mentre un altro è stato trasferito al reparto di rianimazione dell’AOU.

I quattro casi rilevati dal laboratorio dell’AO di Catanzaro sono del CARA di Crotone (nel conteggio si trovano nel setting “Migranti”).

Dei due casi rilevati dall’AO di Cosenza, uno è un soggetto autoctono e uno è un soggetto residente fuori regione.

Dall’ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 4.718.

Nel conteggio non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile Nazionale.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares