L'ospedale di Crotone

Tempo di lettura < 1 minuto

CROTONE – Un medico e tre infermieri del reparto di rianimazione dell’ospedale San Giovanni di Dio di Crotone sono stati aggrediti dai familiari di un giovane di Rosarno, affetto da Sla e deceduto dopo oltre un mese di degenza. È successo giovedì sera, poco prima della mezzanotte.

Gli agenti della Squadra Volante della Questura hanno faticato alcune ore per indurre alla calma gli aggressori, poi denunciati per lesioni e danneggiamento di attrezzature del reparto.

Solidarietà al medico aggredito, che ha riportato traumi guaribili in quindici giorni, è stata espressa dal Consiglio dell’Ordine dei medici e dal Tribunale del malato.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •