X

Le uve da cui si ottiene l'Aglianico del Vulture

Tempo di lettura 2 Minuti

RIONERO IN VULTURE (PZ) – Avvio di anno intenso per la delegazione di Potenza dell’Onav (Organizzazione nazionale assaggiatori di vino) che in soli sei anni di attività sul territorio provinciale ha già organizzato un nutrito numero di eventi di formazione e divulgazione sul mondo del vino. Domani, giovedì 26 gennaio, alle 20, nella sede della Pro Loco di Rionero in Vulture (Palazzo Giustino Fortunato), si terrà la presentazione del sesto corso per aspiranti assaggiatori di vino, un percorso in 18 lezioni teorico-pratiche, dalla vite alla bottiglia, che prevede la degustazione guidata di 60 tipologie di vino. Una scelta non casuale, quella di Palazzo Fortunato a Rionero, che è anche sede del Consorzio di Tutela dell’Aglianico del Vulture, Doc dal 1971 e Docg dal 2010 nella tipologia “superiore”. 

Il corso è uno dei più accreditati nel mondo enologico italiano e rappresenta la porta di accesso, dopo il superamento del relativo esame, all’albo nazionale degli assaggiatori di vino. Alla figura dell’assaggiatore, infatti, sono richiesti un complesso di doti naturali, di specifiche conoscenze tecniche e un continuo addestramento per garantire un giudizio significativo e completo sulla qualità del vino. Per informazioni e iscrizioni last minute si può contattare la delegata provinciale Antonietta Facciuto al numero 349.1618729 o via e-mail a potenza@onav.it o antonietta.facciuto@gmail.com. 

Sabato 28, invece, sarà a Viggiano il presidente nazionale dell’Onav, Vito Intini, che consegnerà i diplomi ai neo 40 assaggiatori che hanno conseguito il titolo al termine del quinto corso tenutosi a Viggiano, organizzato in collaborazione con il Consorzio di Tutela della Doc Terre dell’Alta Val d’Agri. 

L’Onav è stata fondata ad Asti nel 1951 su iniziativa della locale camera di commercio e per volontà di personalità eminenti del mondo vinicolo del tempo. Nel 1981 l’associazione è stata riconosciuta con decreto del presidente della Repubblica. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares