Tempo di lettura < 1 minuto

Il comandante della Capitaneria di porto, Davide Barbagiovanni Minciullo, ha disposto la sospensione delle attività portuali

GIOIA TAURO (REGGIO CALABRIA) – Il porto di Gioia Tauro è stato chiuso, con conseguente sospensione delle attività di transhipment, a causa delle forti raffiche di vento che mettevano a repentaglio la sicurezza delle operazioni marittime.

A disporre la chiusura dello scalo è stato il comandante della Capitaneria di porto, Davide Barbagiovanni Minciullo, ha disposto la sospensione delle attività portuali.

Le condizioni di sicurezza del porto erano venute meno sin dalla mattinata di oggi, tanto che erano stati rafforzati gli ancoraggi delle navi ormeggiate in banchina. In qualche caso si é dovuto ricorrere all’utilizzo di alcuni rimorchiatori per rafforzare la stabilità delle imbarcazioni ormeggiate. Difficoltà si sono registrate anche per l’utilizzo delle gru in banchina, alte fino a 50 metri, sottoposte a forti ondeggiamenti.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •