Tempo di lettura < 1 minuto

GIOIA TAURO (REGGIO CALABRIA) – Nuovo provvedimento di sequestro da parte dei finanzieri della seconda Compagnia di Gioia Tauro che, su disposizione della Corte di appello di Reggio Calabria, hanno eseguito il provvedimento di sequestro preventivo di disponibilità bancarie, beni mobili ed immobili per un importo di circa 800.000 euro nei confronti di una società di capitali della piana operante nel settore alimentare.

Dall’indagine svolta dai finanzieri, che ha portato al successivo sequestro, è emersa l’omessa presentazione della dichiarazione annuale da parte della società controllata nonché l’occultamento e distruzione delle scritture contabili obbligatorie. Circostanze che hanno reso particolarmente difficoltosa la ricostruzione dell’effettivo giro di affari.

Nonostante questo, i finanzieri hanno ricostruito in maniera analitica la base imponibile sottratta ad imposizione fiscale, pari ad un ammontare complessivo di circa 3 milioni di euro.  

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •