X
<
>

Il giocatore Haitem Fathallah

Tempo di lettura 2 Minuti

REGGIO CALABRIA – Tragedia nel mondo del basket. Nel corso della gara di Serie C C Gold tra Dierre Reggio Calabria e Fortitudo Messina il cestista della Fortitudo Haitem Fathallah ha avuto un malore in campo all’inizio del terzo quarto.

L’uomo, di 32 anni, è stato portato in ospedale a Reggio Calabria, dove è morto poco dopo per un arresto cardiaco.

«Ad inizio terzo quarto un malore lo costringe a lasciare il campo e viene portato in ospedale – si legge sul sito della Federbasket siciliana -. Non raggiungerà più i suoi compagni. Il basket siciliano è in lutto: il commissario straordinario Cristina Correnti è vicina alla famiglia e alla società Fortitudo Messina in questo triste e doloroso momento. Ciao Haithem, che la terra ti sia lieve».

Secondo quanto è stato ricostruito, dopo che Fathallah si é accasciato, sono anche intervenuti alcuni medici che assistevano alla gara dagli spalti e che hanno tentato inutilmente di rianimare il giocatore. I sanitari, dopo essersi resi conto della gravità della situazione, hanno chiesto l’intervento di un’ ambulanza attrezzata per la rianimazione.

Il giocatore, dopo il malore che lo ha colpito e durante il trasporto in ospedale, é rimasto sempre incosciente.

Fathallah vantava oltre 250 presenze nei campionati senior di basket. Nato ad Agrigento, dopo avere giocato con Porto Empedocle, Racalmuto e Licata, era arrivato a Messina nella stagione 2016/2017, militando prima nella Basket School e successivamente nella Fortitudo Messina.

Dopo i soccorsi e il trasporto in ospedale del giocatore, la partita è proseguita regolarmente; solo al termine i suoi compagni hanno saputo quello che gli era successo.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA