X
<
>

La presentazione del docufilm

Tempo di lettura 2 Minuti

CATANZARO – È stato presentato ufficialmente stamane, nella sala Oro della Cittadella regionale, il progetto del docufilm “Il sogno di Jacob”, ispirato alla vita artistica di Nik Spatari, fondatore con Hiske Maas, del Musaba, un laboratorio d’arte unico nel suo genere, nel cuore dell’Aspromonte.

Il film, è scritto in una nota dell’ufficio stampa della Giunta regionale, «è stato realizzato grazie ai fondi Pac della Regione Calabria per la valorizzazione del sistema dei beni culturali calabresi, con il sostegno della Fondazione Carical e il patrocinio della Calabria Film Commission e del Parco nazionale dell’Aspromonte. All’incontro, moderato dalla giornalista Maria Teresa D’Agostino, hanno partecipato il regista Luigi Simone Veneziano, Hiske Maas, Francesca Florio dell’associazione Le Sei Sorelle, lo scrittore Gioacchino Criaco e l’assessore regionale alla Cultura. Durante la conferenza stampa – prosegue la nota – sono stati proiettati il trailer e alcuni estratti del docufilm».

Hiske Mass sul set insieme alla troupe

«”Il sogno di Jacob” – si legge ancora – è un racconto metacinematografico, un’opera nell’opera, con momenti strettamente documentaristici e frammenti di fiction. C’è la storia di Spatari, dall’infanzia fino ad oggi, arricchita da video inediti d’epoca. Francesco Paglino, Pino Torcasio, Enzo De Liguoro, lo scrittore Gioacchino Criaco (che interpreta se stesso) e per la prima volta sullo schermo, il giovanissimo Danilo Kononenko sono i componenti del cast. A scrivere la sceneggiatura, il regista Veneziano con la giornalista Alessia Principe».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares