Allagamenti a Stalettì, nel Catanzarese

Tempo di lettura 2 Minuti

CATANZARO – Dopo la brevissima parentesi degli scorsi giorni che aveva portato, grazie ai venti di scirocco, un innalzamento delle temperature medie, l’inverno torna a farsi sentire in Calabria. A partire dalla tarda mattinata di oggi, sono diversi gli acquazzoni segnalati soprattutto sulla fascia ionica, in alcuni casi accompagnati da forti grandinate. Disagi sono stati registrati, in particolare, nella zona del Catanzarese tra Squillace e Stalettì. 

GUARDA IL VIDEO DEGLI ALLAGAMENTI

Disagi anche in diversi comuni quali Girifalco, Borgia, Squillace, Amaroni e Vallefiorita. Attualmente sono state impegnate due squadre della sede centrale e le squadre dei distaccamenti di Soverato, Lamezia Terme ed i volontari di Girifalco.

[editor_embed_node type=”photogallery”]87582[/editor_embed_node]

 

La Protezione civile ha diramato per martedì un nuovo bollettino di allerta meteo che prevede un aggravamento delle condizioni già monitorate nel bollettino emesso nella giornata di ieri (LEGGI LA NOTIZIA). Inizialmente era stata diramata una allerta di colore arancione.

VIDEO 2 – I DISAGI ALLA VIABILITA’ NEL CATANZARESE

Allerta rossa, dunque, su tutta la fascia ionica calabrese. L’aggiornamento sulle previsioni meteo per la giornata di domani, emesso dalla Protezione civile, ha fatto scattare il massimo stato di allerta. A partire dalla tarda mattinata di domani, le previsioni indicano piogge diffuse e temporali sparsi con particolare riguardo alla fascia ionica, ma anche nella zona tirrenica delle province di Reggio Calabria e Vibo Valentia, dove il codice di allerta è arancione.

SCUOLE CHIUSE IN VARI CENTRI

Per mantenere la piena sicurezza degli studenti, il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo, ha disposto la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado per la giornata di domani. Stessa decisione a Crotone, Reggio Calabria, Lameizia Terme e in moltissimi altri piccoli comuni.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •