Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – Il Questore di Cosenza Luigi Liguori ha emesso oggi due provvedimento Daspo per i fatti avvenuti durante il derby Cosenza-Catanzaro che si è svolto allo stadio San Vito il 28 settembre scorso (LEGGI LA CRONACA). I poliziotti hanno individuato il responsabile del lancio di fumogeni che si trovava nella curva sud dedicata alla tifoseria locale, secondo quanto disposto dal Questore non potrà accedere a luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive calcistiche relative ai campionati della Figc per un anno.  

L’altro provvedimento è stato emesso a carico di un tifoso che a fine partita ha scavalcato la rete di divisione tra la curva Sud e la Tribuna B per dirigersi verso il settore ospiti. Il 33enne è stato bloccato da uno steward. In questo caso il tifoso non potrà assistere a manifestazioni sportive per cinque anni, inoltre gli è stato prescritto l’obbligo di presentarsi in Questura quindici minuti dopo l’inizio di ogni partita che il Cosenza Calcio disputerà sia in casa sia fuori casa e anche a quindici minuti dalla fine dello stesso incontro. Questo secondo provvedimento tiene conto dell’inasprimento delle sanzioni, in vigore dallo scorso agosto, nel caso di recidiva.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •