Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – Il Cosenza crolla sotto i colpi del Foggia: finisce 4-1 la sfida dello “Zaccheria”. Ai rossoblù non può certo bastare la rete di De Angelis nei minuti di recupero. La squadra di Roselli almeno per un’ora ha tenuto testa ai rossoneri pugliesi ma dopo il gol di Agnelli (al 12′ pt) e il successivo raddoppio di Sarno (22′ st) la squadra rossblù è crollata concedendo ampi spazi ai padroni di casa che hanno arrotondato il risultato con Iemmello (25′ st) e Cavalaro (37′ st) su rigore concesso per fallo di mano in area di rigore di Magli.

Da segnalare che le squadre sono rimaste in dieci per almeno mezz’ora a causa della quasi contemporanea esplusione di Agostinone e Ciancio.

In classifica il Cosenza rimane a 23 punti, raggiunto dalla Lupa Roma, e a soli due punti dalla zona play out

Prosegue insomma il fine settimana da incubo per le calabresi. Il Crotone sabato era stato battuto dalla Ternana (LEGGI) così come Catanzaro e Vigor Lamezia sconfitte rispettivamente da Benevento e Savoia (LEGGI)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •