L'ospedale di Serra San Bruno

Tempo di lettura < 1 minuto

VIBO VALENTIA – Ancora problemi non indifferenti all’ospedale “San Bruno” di Serra San Bruno. Da ieri, l’ascensore è di nuovo guasto e ciò, oltre ai disagi “ordinari”, ha causato una situazione assai spiacevole: una persona di 65 anni, originario del paese di Fabrizia, è deceduta nel pomeriggio di ieri ma il corpo non è stato possibile portarlo all’obitorio e così, almeno fino a questa mattina alle 8, si trovava ancora nel reparto.

I vertici della struttura sanitaria hanno contattato la ditta che ha realizzato gli ascensori ma al momento nessun intervento per sanare il guasto.

Già a dicembre, il nococomio serrese era stato al centro delle polemiche poiché l’ascensore era rimasto inutilizzabile per l’ultima settimana dell’anno scorso e che, a gennaio 2018, un altro caso salito agli onori della cronaca nazionale è stato quello derivante dall’insufficienza degli spazi dell’obitorio che ha portato alla presenza di bare con all’interno i pazienti defunti sistemate in un corridoio adiacente all’obitorio.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •