X

Tempo di lettura 2 Minuti

TROPEA – La città si prepara alla stagione turistica con grande entusiasmo anche se i timori non mancano per i seri problemi che il Covid-19 ha causato all’intero reparto turistico. Ma Tropea ha sempre saputo reagire e alzare la testa di fronte a qualsiasi problema, lo conferma la sua storia. E con l’estate alle porte, e la bandiera Blu che sventola fiera dall’Antico sedile, le speranze che qualcosa si possa recuperare sono tante. Albergatori e Commercianti, lavorando in sinergia, si stanno dando da fare per mettere a punto un programma che possa essere appetibile.

L’associazione dei Commercianti (AssComm), presieduta dalla giovane e attiva Maria Antonietta Pugliese, da qualche giorno ha lanciato l’hashtag #TropeaRiparte che ha invogliato molti commercianti ad attivarsi per riaprire le proprie attività commerciali. Come si ricorderà, nel periodo natalizio scorso, l’AssComm ha messo a punto un programma che ha attirato in città molta gente da tutto il comprensorio regalando momenti di serenità a tutti. Periodo in cui la presenza degli stranieri è esigua.

E questo fa pensare ad un nuovo programma per l’estate che possa diventare abbastanza appetibile per i cittadini tropeani e per tutti quelli dell’hinterland. Stesso entusiasmo per gli alberghi e per le varie strutture che si stanno preparando ad aprire i loro battenti. Il presidente dell’associazione Albergatori Tropea, (Asalt), Massimo Vasinton, annuncia che il 28 maggio, darà inizio alla stagione estiva lo Smaila’s Blanca Beach, il lido “In” tropeano e che anche il Michelizia Resort sarà aperto dal 13 giugno in poi.

Si spera che tutti, stavolta, si sentano “contagiati” dalla voglia di rimettersi in gioco senza timori per una stagione estiva sicuramente diversa dalle solite, ma pur sempre da vivere nel migliore dei modi. A fare da guida su tutto, la speranza che tutto andrà bene, nonostante le difficoltà che la pandemia ha provocato in tutti i settori.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares