Tempo di lettura 1 minuto

VIBO VALENTIA – Nella serata di ieri i Carabinieri della Stazione di Pizzo agli ordini del maresciallo Carmine Cesa, hanno arrestato un 45enne resosi responsabile di violenza sessuale, violazione di domicilio e danneggiamento. In particolare l’uomo, con precedenti per minacce, lesioni e furto, dopo aver contattato la donna, residente a Pizzo, sul telefonino, chiedendole di incontrarsi per chiarire la recente rottura della loro relazione, vistosi respinto raggiungeva l’abitazione della vittima iniziando a pretendere che la stessa aprisse la porta e in videochiamata in diretta con la vittima, iniziava ad inveire contro la stessa e preso dall’ira si è scagliato contro la vettura della donna rompendone gli specchietti retrovisori, piegandone i tergicristalli e bucando tutti e 4 i pneumatici. Terrorizzata la vittima ha contattato i carabinieri al 112 ma, nel frattempo, il 45enne è riuscito ad entrare nell’abitazione della ragazza, passando da una finestra aperta, e raggiuntala nella camera da letto la afferrava, spogliandola e tentando di avere un rapporto sessuale con la stessa. Divincolatasi, la vittima è riuscita a raggiungere l’ingresso della propria abitazione e aprire ai carabinieri, i quali giunti tempestivamente hanno avuto modo di sentire le urla disperate della donna, ed entrati hanno soccorso la malcapitata procedendo ad arrestare l’uomo ancora in camera da letto, evitando così che il reato fosse portato ad ulteriori e più gravi conseguenze.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA