Tempo di lettura < 1 minuto

VIBO VALENTIA – Prosegue senza sosta l’attività di controllo del territorio da parte dei Carabinieri del Comando provinciale di Vibo Valentia.

Nella giornata di ieri i militari della Stazione di Pizzo hanno individuato in località Marina un soggetto che stava effettuando nei pressi del lungomare attività di pesca subacquea.

Fatto uscire dall’acqua, l’uomo è stato denunciato per la violazione dell’articolo 650 del Decreto varato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e per pesca di frodo esercitata in area protetta.

Nella stessa giornata si sono registrate una serie di denunce anche a Vibo Marina e a Vibo Valentia nei confronti di diversi soggetti in giro senza documenti, con false attestazioni o senza alcuna giustificazione valida.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA