X

Domenico Bruno Pagano

Tempo di lettura < 1 minuto

VIBO VALENTIA – È in prima linea in questa difficile battaglia contro il Covid-19. Ha 34 anni, si è laureato con 110 e lode (e diritto di pubblicazione) all’Università di Firenze ed è di origini serresi: Domenico Bruno Pagano fa il medico anestesista rianimatore all’ospedale di Alzano Lombardo, nella provincia bergamasca, dove il Coronavirus ha dilagato stravolgendo l’esistenza della popolazione locale.

Lavora lì, in quel territorio che tutti abbiamo visto attraverso immagini tristemente storiche che rimarranno nella mente di ognuno di noi.

Ogni giorno lo aspetta un lavoro difficile e fondamentale, quello di cercare di curare persone, di salvare vite umane. Pochissime le comunicazioni con il mondo esterno, persino con la famiglia: il gravoso impegno di questo momento non permette di perdere un solo minuto, che potrebbe essere essenziale per anticipare un intervento.

È uno dei giovani del Sud che rappresentano l’orgoglio di questa terra: grazie a loro la speranza rimane accesa, grazie al loro esempio tante persone trovano il coraggio e la forza per ripartire e dare il proprio contributo alla comunità. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares