L'ospedale Jazzolino di Vibo Valentia

Tempo di lettura < 1 minuto

VIBO VALENTIA – È finito, suo malgrado, nel tritacarne mediatico che, una volta avviato difficilmente può essere fermato. Insinuazioni, sospetti e accuse che l’hanno portato a prendere la decisione di apparire sulla stampa per smentirli. Lui è Gianfranco Marataro, ginecologo in servizio presso l’ospedale “Jazzolino” di Vibo Valentia.

Da ieri il suo nome continua a girare tra i social che lo vorrebbero positivo all’infezione da Covid-19.

«Non c’è nulla di vero, tant’è che sto regolarmente lavorando in reparto – afferma al Quotidiano – È da ieri sera che mi arrivano messaggi nei quali mi si domanda se sono positivo al Coronavirus. È una situazione che sta diventando insostenibile, messa in giro da persone che non hanno il benché minimo rispetto degli altri mettendoli quasi al pubblico ludibrio. Bisogna comprendere che il sospetto della gente, soprattutto se, come nel mio caso, assolutamente infondato, è anche peggio della malattia stessa perché in questa situazione non ci sono solo io, ma i miei familiari, i miei amici. Io mi auguro che questo clima finisca e torni il buonsenso, perché è di questo che abbiamo bisogno, non di becere insinuazioni prive di qualsiasi fondamento».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA