Tempo di lettura 2 Minuti

ZUNGRI (VIBO VALENTIA) – La città di Pietra ricavata nel cuore del Monte Poro, in uno degli angoli più suggestivi del vibonese, è Zungri e la comunità di Zungri non dimentica la propria origine, anzi, punta con decisione sulla sua valorizzazione.

Per farlo è stato lanciato un nuovo sito internet (raggiungibile all’indirizzo www.grottezungri.it) il cui cuore è rappresentato dal 360° Virtual Tour che consente un tour completo dell’area archeologica «visitabile gratuitamente e che permette di immergersi nella Città di Pietra e di visitarla da smartphone, computer, tablet e i dispositivi VR di realtà virtuale».

Il Comune rende noto che «il 360° Virtual Tour è caratterizzato da una resa fotografica spettacolare in grado di valorizzare al meglio la Città di Pietra. Inoltre, durante l’esplorazione il visitatore può accedere a una serie di infografiche con contenuti extra, informazioni, fotografie e curiosità sul sito archeologico».

Inoltre, «è stata anche realizzata una mappa interattiva per personalizzare al massimo l’esperienza di esplorazione. Il 360° Virtual Tour è uno straordinario strumento di promozione da utilizzare sia all’interno del Museo sia fuori, durante fiere ed eventi, per progetti didattici nelle scuole e per dare la possibilità di vedere questo luogo meraviglioso a tutti coloro che sono impossibilitati a scendere fisicamente attraverso lo stretto corridoio scavato nella pietra secoli fa, ovunque essi si trovino e gratuitamente».

Il sito internet ospita anche una pagina dedicata alle attività commerciali, ristorative, artistiche e associative operanti nel Comune di Zungri. «Questa pagina è stata voluta personalmente dal Sindaco Franco Galati per dare visibilità a Zungri nel suo complesso e creare un’occasione di promozione e di sviluppo economico per tutta la comunità».

Il progetto è stato proposto e realizzato dall’agenzia di comunicazione “Bi Different” guidata da Antonio Fiamingo, esperto di Comunicazione e Marketing: «Dalla direzione del progetto alla fotografia, allo sviluppo informatico, ai testi, all’editing, alla grafica, il progetto ha coinvolto nove professionisti di altissimo livello, i quali hanno lavorato diversi mesi per progettare e realizzare il sito web e il 360° Virtual Tour. Fondamentale è stato anche il contributo dell’Architetto Maria Caterina Pietropaolo, Coordinatrice del Museo e dell’Insediamento Rupestre, che ha fornito le informazioni archeologiche».

In conclusione, l’amministrazione comunale ha precisato come «la realizzazione del sito internet e in particolare del 360° Virtual Tour rappresenta un’innovazione importante per Zungri, che è ormai diventata una meta turistica di primo piano, attirando annualmente più di trentamila visitatori.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •