X

Il vescovo Francesco Massara assieme a papa Francesco

Tempo di lettura 2 Minuti

NUOVO prestigioso incarico per monsignor Francesco Massara che è diventato il nuovo vescovo della diocesi di Fabriano-Matelica.

Massara era già arcivescovo di Camerino-San Severino Marche (LEGGI), è stato nominato sabato scorso, 27 giugno, da Papa Francesco che con l’adozione di questo atto ha proceduto alla unificazione delle due sedi episcopali in persona Episcopi (ossia le due sedi episcopali mantengono la loro autonomia giuridica ma sono affidate alla cura del medesimo vescovo). 

Mons. Massara è nato il 1° luglio 1965 a Tropea, in provincia di Vibo Valentia, nella diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea.

Dopo la maturità classica ha intrapreso gli studi universitari di Filosofia presso l’Università La Sapienza di Roma. Ha conseguito nel 1988 il Diploma di Biblioteconomia ed Archivistica presso l’Archivio Segreto Vaticano. Nel 1988 è entrato nel Pontificio Seminario Romano Maggiore ed ha frequentato la Pontificia Università Lateranense, dove ha conseguito il Baccellierato in Teologia e la Licenza in Teologia Dogmatica.

È stato ordinato sacerdote il 17 aprile 1993, entrando a far parte del clero della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea, all’epoca guidata dal vescovo Domenico Tarcisio Cortese e oggi affidata alla cura pastorale del vescovo Luigi Renzo (che a suo tempo ordinò Massara vescovo – LEGGI LA NOTIZIA).

È stato assistente del Pontificio Seminario Romano Maggiore di Roma dal 1992 al 1995; direttore del Centro diocesano vocazioni della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea dal 1995 al 1998; parroco della parrocchia di San Nicola Vescovo a Vazzano (VV) dal 1996 al 2004; membro del Consiglio presbiterale diocesano dal 1996 al 1999; membro del Consiglio pastorale diocesano dal 1996 al 1999; collaboratore della Caritas diocesana dal 1996 al 2003; fondatore e responsabile delle Cooperative di lavoro diocesane dal 1997 al 2003; responsabile dell’Ufficio amministrativo diocesano dal 1999 al 2003; revisore dei conti dell’Istituto diocesano per il Sostentamento del Clero dal 2001 al 2004; economo generale del Pontificio Seminario Romano Maggiore e segretario del Consiglio di amministrazione dell’Associazione Missionari Imperiali dal 2006 al 2017. Dal 2017 al 2018 è stato parroco di San Pantaleone Martire a Limbadi (VV) e vicedirettore dell’Ufficio amministrativo diocesano; membro del Consiglio di amministrazione della Fondazione Don Mottola e membro eletto del Consiglio presbiterale e regionale.

Eletto arcivescovo di Camerino-San Severino Marche il 27 luglio 2018, ha ricevuto la consacrazione episcopale il 6 ottobre successivo (GUARDA LE FOTO DELLA CERIMONIA).

  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares