Tempo di lettura < 1 minuto

La Polizia stradale di Avellino ha sequestrato 200 mila figurine dei Pokemon contraffatte a due napoletani in transito sull’autostrada A16. L’Opel Astra sulla quale viaggiavano M.F. e M. D. 50enni già noti alle forze dell’ordine per clonazione di carte credito, è stata fermata da una pattuglia della sezione di polizia stradale di Avellino ovest. Dal controllo è emerso che la vettura non aveva copertura assicurativa e la patente del conducente era scaduta.

Sottoposta a sequestro l’auto, nel bagagliaio erano già stato notato il carico di figurine. Da accurati controlli è emersa l’illecita provenienza della carte da gioco che risultavano difformi alle originali. Difatti nel visionale la documentazione relativa al trasporto, la merce è risultata importata attraverso canali difformi da quelli ufficiali e più precisamente dall’est asiatico, con un prezzo di acquisto notevolmente inferiore a quello previsto sul mercato nazionale. La merce è stata sequestrata e i due malfattori sono stati denunciati per illecita introduzione sul territorio italiano di prodotti falsificati, ovvero contraffatti.

Il valore della merce sequestra una volta immessa sul mercato, avrebbe fruttato un notevole guadagno stimato in circa € 25.000  

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •