X

Tempo di lettura < 1 minuto

SALERNO – «Stento a credere che il sindaco di Avellino possa esporre a pericoli così gravi i suoi concittadini. Stento a credere che inciti all’odio territoriale due popolazioni amiche». Lo ha detto il sindaco di Salerno, Enzo Napoli in merito agli assembramenti verificatisi la scorsa notte ad Avellino. «Stento a credere che non abbia ancora chiesto scusa e rassegnato le dimissioni», ha aggiunto il sindaco, citando l’articolo 54 della Costituzione secondo il quale «le funzioni pubbliche si esercitano con disciplina ed onore».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares