Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 Minuti

Ossigeno, l’Associazione fondata da Luca Cipriano, rilancia e raddoppia. Nel corso dell’ultima assemblea dei soci, è stato definito il programma dei prossimi eventi ed attività. Ma non solo. L’Associazione rafforza l’impegno in città e in provincia, affiancando all’attuale struttura – che conta quasi 500 iscritti – “Ossigeno Giovani”, la sezione dedicata agli under e over 18 che hanno voglia di impegnarsi per la comunità. A coordinare “Ossigeno Giovani” saranno Antonio Dello Iaco – 17 anni, lo studente protagonista della battaglia per il rilancio dei platani nello storico Viale Italia – e Benedetta De Maio – 20 anni, studentessa universitaria di Economia, attiva nell’associazionismo culturale e giovanile. “Ossigeno Giovani” avrà l’obiettivo di coinvolgere gli studenti delle scuole superiori e delle università definendo progetti, programmi, idee e proposte dedicati ai ragazzi, alle loro istanze e aspirazioni. L’Associazione, confermando l’impegno in città e in provincia, ha quindi definito un primo programma delle prossime attività. Si parte con un evento dedicato all’anniversario del terremoto del 1980, un’iniziativa in programma il 23 novembre alla Chiesa del Carmine di Avellino che punta a raccontare la tragedia del sisma attraverso le storie di chi lo ha vissuto e di chi ne ha subito le conseguenze. Una narrazione costruita su diversi punti di vista per ricordare, a 39 anni dal sisma, cosa è stato il terremoto per l’Irpinia, ma soprattutto cosa non è stato fatto per il rilancio del territorio. Un secondo ciclo di eventi – denominato Che cos’è ? – ospiterà invece importanti personalità irpine e nazionali chiamate a spiegare, in maniera semplice e divulgativa, argomenti complessi.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •