•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Tempo di lettura 2 Minuti

BENEVENTO – Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato a Benevento dove presenzierà
all’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università degli Studi del Sannio.
Ad accogliere il Capo dello Stato il sindaco Clemente Mastella, il vescovo di Benevento, monsignor Felice Accrocca e
il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Prima di raggiungere l’auditorium Sant’Agostino, dove alle 11 è in
programma la cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico, il programma prevede una visita al museo del Sannio e alla
chiesa e al chiostro di Santa Sofia, patrimonio Unesco. Ad attendere il Presidente in piazza Santa Sofia anche una
rappresentanza di bambini delle scuole medie e elementari di Benevento.

Un triplice obiettivo: «Quello di un’università che sia centro di elaborazione di cultura e
conoscenza, e quindi di crescita e benessere, un Paese che tuteli l’ambiente e i diritti per un mondo che garantisca
libertà a tutti, singoli e popoli». È con questo auspicio di perseguire che il Capo dello Stato Sergio Mattarella ha
dichiarato aperto l’anno accademico della Università degli Studi del Sannio.
Mattarella, nel concludere il suo intervento, ha fatto propri gli auspici espressi in precedenza dal rappresentante degli
studenti in seno al Cda dell’Ateneo, Gabriele Uva, soffermandosi ed apprezzando le brevi lectio di quattro giovani
ricercatori all’insegna della interdisciplinarietà. «Dalle loro relazioni – ha osservato il Presidente – è emersa una visione di
orizzonte per il futuro». Conclusa la cerimonia, Mattarella ha lasciato Benevento per far ritorno al Quirinale.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA