Tempo di lettura < 1 minuto

– I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna (Napoli) hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in Carcere emessa dal gip di Napoli, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea a carico di Angelo Guarino, 34enne, genero di Pasquale Puca, detto ‘o minorenne’, capo dell’omonimo clan di Sant’Antimo.
    Nei confronti dell’uomo l’accusa è di associazione per delinquere di tipo mafioso per aver preso parte al sodalizio criminale e, in tale veste, di aver gestito l’imposizione la distribuzione del pane e di prodotti da forno ad esercizi commerciali di Sant’Antimo e Grumo Nevano.
   

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •