Tempo di lettura 3 Minuti

POZZUOLI. Il sindaco di Pozzuoli (Napoli) Vincenzo Figliolia ha firmato ieri sera un’ordinanza con la quale ha disposto, a scopo precauzionale, lo sgombero di 22 famiglie residenti nel condominio di via Barletta 28, nella zona del lungomare. Il provvedimento si è reso necessario in seguito al sopralluogo effettuato nel tardo pomeriggio di ieri dai Vigili del Fuoco, che hanno constatato il “distacco di un grosso quantitativo di terreno dalla parete a strapiombo posta a circa tre metri dal fabbricato”. In seguito allo sgombero si potranno effettuare le necessarie operazioni di rimozione del terreno, di verifica delle strutture, delle fondazioni e di messa in sicurezza del costone franato, onde eliminare ogni pericolo per la pubblica incolumità. L’amministrazione si è subito attivata per cercare una sistemazione provvisoria ai cittadini residenti in via Barletta 28. E sempre a Pozzuoli un costone tufaceo, in seguito alle acque copiose dei giorni scorsi ed al violento temporale di stamattina, ha ceduto, nel tardo pomeriggio, riversandosi sulla statale Domitiana, sulla carreggiata in direzione Pozzuoli-Arco Felice. Non si segnalano danni a persone e cose. Il terreno ed il muro di contenimento hanno invaso la strada che nel tratto, a poche decine di metri dal complesso Olivetti, prende la denominazione di via Campi Flegrei, per cui è stato necessario deviare il traffico da e per Pozzuoli. (Nuova forte ondata di maltempo sull’Italia nel week end, con il rischio di precipitazioni intense al Nord e sulle regioni centrali tirreniche. Il vento soffierà ancora una volta intenso su gran parte dei nostri mari: in particolare torna a soffiare forte lo Scirocco sull’alto Adriatico. La previsione è degli esperti di Meteo Expert i quali spiegano che «si sta avvicinando una nuova perturbazione (la numero 6 di novembre) che da oggi coinvolgerà, con le sue piogge, gran parte del Centro-Nord, Campania e Sardegna, e con abbondanti nevicate le Alpi volta centro-orientali». Se la situazione migliora domani all’estremo Nord-Ovest, il maltempo con piogge diffuse anche di forte intensità coinvolgerà il resto del Nord, le regioni centrali tirreniche e, dal pomeriggio, anche le regioni centrali adriatiche e il nord della Campania. Tempo instabile con rovesci e temporali in Sardegna. Forti e abbondanti nevicate sono attese sulle Alpi centroorientali oltre 1.000-1.500 metri. All’estremo Sud e in Sicilia tempo abbastanza soleggiato con ampie schiarite e temperature in aumento. Sabato piogge e temporali anche di forte intensità saranno possibili in Sardegna e nelle regioni centrali, in particolare sul versante tirrenico. Maggiore variabilità al Sud: non mancheranno alcune piogge e qualche isolato temporale in Campania e nella Sicilia occidentale. Forti venti meridionali al Centro-Sud, dove è previsto un rialzo termico. Altrove, temperature in calo, al Nord ovest anche sotto la media stagionale.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •