X

Tempo di lettura < 1 minuto

Un film thriller-horror ambientato a Venezia, nei suoi programmi: è innamorato dell’Italia il regista Alex de la Iglesia, autore cult del remake dei record Perfectos desconocidos che ha conquistato il pubblico spagnolo.
    ”L’ho già scritto, posso dire solo che avrà una ambientazione contemporanea” anticipa. Il prolifico autore di film come El bar e La Comunidad, che alla 22 esima edizione di Capri, Hollywood ritirerà il ‘Latino Award’ racconta come ha trasformato una commedia ‘globale’ sui rapporti umani, e la dipendenza da ‘telefonino’, in un film d’autore con il suo inconfondibile tocco.
    ”E’ facile fare il remake di un film che non ti è piaciuto, difficile farlo di un film straordinario. E Paolo Genovese mi ha fornito un materiale davvero eccellente” scherza parlando del successo grandissimo di pubblico e critica, forse il maggiore della sua lunga carriera al botteghino, con oltre dieci milioni di euro incassati ad oggi.
   

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares