X
<
>

Ennio Doris

Tempo di lettura < 1 minuto

Ennio Doris è tutto quello che è stato detto e scritto per raccontarlo. È coerente coi necrologi vergati dagli amici. Tutte le parole belle per ricordarlo nel suo essere un grande imprenditore e un uomo davvero buono sono perfino in difetto rispetto ai toni pur commossi; ce ne vorrebbero altre e ancora più rivelatrici dei suoi speciali meriti ma un dettaglio – uno, su tutti – lo descrive: veneto. Non si sarà mai abbastanza grati al Veneto per quel che ha dato, e ancora offre, alla nostra storia. Sono i veneti a insegnare la religione del lavoro, nel frattempo che tutti noi aspettiamo (quel qualcosa che da sempre aspettiamo).


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA