Carole Rackete

Tempo di lettura < 1 minuto

Carola Rackete, la Capitana della Sea Watch, arriva ben ultima tra i Papi Stranieri del Pd.

Prima di lei ci sono il Pontefice regnante e – a pari merito – Roberto Saviano, quindi (fatto salvo il periodo estivo, per via del loden)Mario Monti, poi Simone, il quindicenne di Torre Maura che affronta Casa Pound, poi ancora Gianfranco Micciché che dà del fituso a Salvini, ovviamente don Ciotti, Gino Strada, la figlia Cecilia e Mimmo Lucano.

Nientedimeno c’è perfino Greta ma l’apoteosi di carisma si avrà quando il Pd cambierà Nicola Zingaretti con Asia Argento (che cancellerà il reddito di cittadinanza a Morgan).


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •