Carola Rackete

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto

Carola Rackete, la famosa capitana tedesca di Lampedusa, è stata premiata dal Comune di Parigi. Illuminante è la motivazione: “Perseguitata dalla giustizia italiana”.

Matteo Salvini interpellato a tal proposito ha dichiarato: “Non hanno niente da fare”.

Ma è sempre precipitoso, lui. Dovrebbe invece darsi da fare e premiare – per rappresaglia – tutti gli immigrati picchiati e ricacciati a Ventimiglia dai francesi. E poi dare un’onorificenza alla guida alpina che, soccorrendo una nigeriana incinta all’ottavo mese, dalla libera Francia s’è beccato 5 anni di carcere.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •