La cittadella regionale

Tempo di lettura 2 Minuti

CATANZARO – «La situazione di rischio in atto continuando ad aggravarsi per il diffondersi del virus con pericolo imminente per la popolazione, impone l’assunzione immediata di ogni misura di contenimento. In particolare, con riguardo all’approvvigionamento delle forniture mediche, tenuto conto che le gare centralizzate, avviate da Consip per conto del Dipartimento della Protezione Civile, non consentono alla nostra regione di far fronte ai propri fabbisogni con le tempistiche necessarie, si ritiene necessario, acquisire le manifestazioni di interesse da parte di tutti gli operatori economici in grado di fornire in tempi rapidi dispositivi di protezione individuale e strumentazione utili al potenziamento dei posti letto di terapia intensiva e sub-intensiva». E’ quanto affermano, in un avviso di manifestazione di interesse, i delegati del soggetto attuatore per il coordinamento dell’emergenza coronavirus Domenico Pallaria e Antonio Belcastro.

«A tal proposito, gli operatori economici del settore interessati – riporta ancora il testo – possono mettersi immediatamente in contatto con l’Unità di Crisi». Le attrezzature da acquisire sono Aspiratori elettrici, Centrali di monitoraggio per terapia intensiva, Ecografi portatili, elettrocardiografi, mascherine chirurgiche FFP2 e FFP3, Guanti in lattice, in vinile e in nitrile, Dispositivi per protezione oculare, Tute di protezione, Calzari/sovrascarpe, Cuffie copricapo, Camici, Termometri, Detergenti e soluzioni disinfettanti / antisettici, Umidificatori per terra, Letti e materassi antidecubito, Ventiltori ad aria compressa, Monitor multiparmetrici, Pompe infusionali e volumetriche, Carrelli di emergenza, Caschi Cpapa, Caschi Niv, Barelle biocontenimento e materiale di consumo vario.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA