X

Tempo di lettura < 1 minuto

Con la posa degli ultimi due gradini si è conclusa la prima tranche dei lavori di restauro e riqualificazione dell’auditorium e della Torre Maggiore di Villa Rufolo a Ravello. La scala “escheriana” in acciaio – ha reso noto la Fondazione Ravello – renderà fruibile la torre e porterà i visitatori a un’altezza di circa trenta metri aprendo sul centro storico di Ravello e sulla Costiera Amalfitana un belvedere unico e inedito. E’ previsto anche un “museo verticale” della Torre Maggiore.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares