Tempo di lettura < 1 minuto

VIBO VALENTIA – Si è fatto recapitare a casa i cerchioni dell’auto, per un totale di 1.330 euro, da una ditta di Riese, in provincia di Treviso, ma al momento di pagare ha staccato un assegno scoperto. Con tale accusa i carabinieri hanno rintracciato e denunciato per truffa M. R., 26 anni, di Vibo Valentia, il quale dopo aver notato su Ebay un’offerta di una ditta di Riese, era riuscito a concordare il pagamento in contrassegno. 

Una volta ricevuta la merce, il giovane vibonese avrebbe consegnato al corriere un assegno di 1.330 euro per un totale di 8 cerchioni in lega. Portato l’assegno all’incasso, i titolari dell’azienda hanno quindi scoperto che il conto corrente del compratore risultava privo di fondi. Da qui la denuncia per truffa nei confronti del giovane vibonese già con precedenti specifici in tale tipologia di truffe.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •