Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – I carabinieri del Nas di Cosenza hanno accertato che un laboratorio di produzione di miele, abusivo, versava in precarie condizioni igieniche (lavori di ristrutturazione in corso, sporco, polvere e calcinacci). Per questo ha richiesto l’intervento dell’Azienda sanitaria provinciale che ha disposto l’immediata chiusura del locale contenente circa 1 tonnellata e mezzo di miele già confezionato e destinato alla vendita in tutta Italia.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •