Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – E’ mistero, a Cosenza, sulla morte di un militare dell’esercito di 38 anni, Vito Iacovello. Aveva accusato, qualche settimana fa, dei sintomi preoccupanti ed era stato ricoverato. I medici gli hanno diagnosticato una forma tumorale ma la sua condizione è rapidamente precipitata, tanto che in 48 ore è sopraggiunto il decesso, avvenuto nel pomeriggio di giovedì all’ospedale cosentino. Sul suo corpo è stata disposta l’autopsia per far luce sulle cause della malattia che lo ha portato alla morte.

Iacovello era un assegnato al distaccamento logistico di Castrovillari, in provincia di Cosenza, dell’undicesimo reggimento “genio guastatori” che ha sede principale a Foggia. Negli anni scorsi aveva partecipato a diverse missioni all’estero, tra le quali quella in Albania e Afghanistan. Lascia la moglie e due figli di 3 e 11 anni. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •