Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

Una decina di aderenti al centro sociale Insurgencia di Chiaiano, periferia nord di Napoli, ha fatto irruzione nella sala del refettorio del complesso monumentale di Santa Maria La Nova, a Napoli, durante il convegno sul piano nazionale di vaccinazioni presieduto dal ministro della Sanità Beatrice Lorenzin.
    I manifestanti hanno scandito slogan come ‘stop al biocidio’, ed hanno tentato di aprire uno striscione ma sono stati respinti dalla reazione degli agenti di scorta del ministro e successivamente dai poliziotti del reparto mobile.
    Il parapiglia è durato pochi minuti, poi le porte della sala del refettorio sono state chiuse e il convegno è proseguito regolarmente.

 Il tema che ha richiamato il Ministro in Campania sono le vaccinazioni. Gran cerimoniere dell’evento Raffaele Calabrò, membro della commissione Affari sociali della Camera e Gabriella Fabbrocini, dermatologa della Federico II e componente del Consiglio superiore di Sanità.

“Come annunciato ho presentato all’attenzione del Consiglio dei Ministri il testo base di decreto legge sull’obbligo vaccinale nelle scuole», ha detto oggi Lorenzin, spiegando che «durante la seduta ho avuto conferma dal presidente Gentiloni circa la volontà di avviare subito un approfondimento collegiale, che è già iniziato tra i tecnici della Salute, del Miur e della presidenza del Consiglio»

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •