Tempo di lettura 3 Minuti

MELFI – Da qualche giorno sono cominciati importanti lavori di ristrutturazione per la città di Melfi.

Già da alcune settimane, infatti, manutenzione sostanziali interessano diverse zone della città.

Nella villa comunale, intitolata ad Ascanio Sibilla, sono in via di sistemazione tutti i viali del principale parco pubblico cittadino, così come saranno ripristinati i giochi d’acqua ed il ponticello della vasca centrale. Sono pure previsti dei lavori di riparazione e sostituzione delle panchine danneggiate.

In corso di progettazione, inoltre, vi è la realizzazione di un nuovo parco pubblico in contrada, Bicocca e più precisamente tra l’area 167 ed il borgo Brunelleschi. Sempre nella stessa zona, nei giorni scorsi, è stato avviato un importante lavoro di manutenzione idraulico forestale sul canale che attraversa l’area adiacente.

Piante verdi, fioriere e nuovi cestini per i rifiuti sono stati collocati nel centro storico. Si è nel frattempo chiuso l’iter amministrativo per il riavvio del regolamento urbanistico.

Una prima bozza potrebbe esser presentata entro il prossimo mese di novembre.

La giunta del sindaco, Livio Valvano ha pure annunciato prossimi interventi di ripristino della viabilità pubblica nelle vie Grosseto, Federico II, San Francesco, Ronca Battista. Sono stati annunciati, infine, interventi al parco pubblico Federico II meglio noto come bosco del Littorio ed al giardino, Montanarella. Sono soddisfatti gli amministratori dal momento che: «abbiamo concluso il faticoso lavoro di risistemazione del bilancio comunale – conferma il vice sindaco, Luigi Simonetti – ed è contestualmente finita la lunga salita che a partire dal 2001 con il patto di stabilità ci ha impedito di fornire risposte visibili alla città. Oggi abbiamo reperito risorse aggiuntive rispetto alle casse comunali senza alzare nessuna tassa».

Il vice sindaco ribadisce come: «questo sia il comune della Basilicata – aggiunge Simonetti – dove le imposte hanno il minor impatto sulle tasche dei cittadini. Abbiamo riorganizzato i servizi contraendone la spesa ed in alcuni casi ampliando l’offerta come a breve potrebbe accadere con l’asilo nido. Sono fiero del lavoro di squadra svolto durante gli scorsi mesi».

Un intervento risolutore: «a cui tengo particolarmente perché richiesto da molti – conclude il vice sindaco di Melfi, Luigi Simonetti – resta quello sui parchi pubblici a cominciare dalla villa comunale dove ci saranno aree verdi più curate e spazi per i giochi dei bambini più ampi e sicuri. Dopo l’approvazione del bilancio saranno maggiormente visibili gli interventi sulla viabilità e gli spazi pubblici. Lanceremo inoltre il primo bando per concedere contributi a fondo perduto per le ristrutturazioni edilizie private del centro storico dopo aver già avviato il bando Diamo Energia alle Imprese che copre i costi energetici delle piccole aziende industriali ed artigiane della città. Stiamo lavorando con tenacia per una Melfi migliore».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •