Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

POTENZA – La Compagnia di Potenza della Guardia di Finanza ha sequestrato una discarica abusiva in territorio di Pignola, in località Mulino di Capo, denunciando il responsabile dell’illecito smaltimento di rifiuti. Su un terreno di proprietà dell’uomo, 45enne, sono stati trovati ingenti cumuli di rifiuti derivanti da attività di riparazione, raccolta e smaltimento di elettrodomestici e di materiale derivante da interventi di ristrutturazione edilizia.

E’ stata quindi sequestrata l’area, recintata e di circa 400 metri quadrati, per la presenza di 67 tonnellate di rifiuti speciali pericolosi e non, in evidente stato di abbandono. I finanzieri hanno rilevato la presenza di carcasse di automezzi completi di motore e accumulatori al piombo, ferraglia di vario genere, pneumatici in disuso appartenenti ad autovetture e autocarri, materiale derivante da opere di demolizione fabbricati, frigoriferi, televisori, oli esausti.

Il responsabile è stato denunciato per aver realizzato una discarica non autorizzata ed aver esercitato senza autorizzazioni un’attività di raccolta, trasporto e recupero di rifiuti.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •