Tempo di lettura 2 Minuti

VIBO VALENTIA – Un furto spettacolare messo in atto probabilmente da professionisti. Un colpo studiato, progettato ed attuato la scorsa notte che ha fruttato ai malviventi un ricco bottino: un camion e materiale in rame per un valore di circa 120mila euro. Vittima del gesto criminoso il noto imprenditore Francesco Cascasi, titolare della società Eurocontrol, specializzata nel settore metalmeccanico. Gesto spettacolare in quanto i responsabili, dopo aver atteso la chiusura dello stabilimento sito nell’area industriale di Portosalvo avvenuta intorno alle 22, hanno scavalcato il muro che delimita l’area dopo di che, utilizzando un muletto, l’hanno completamente abbattuto per aprirsi un varco più agevole.

Agendo indisturbati, e sempre facendo affidamento al veicolo, hanno caricato su uno dei Tir presenti all’interno quintali di materiale in rame fino praticamente a riempire il cassone. Un lavoro durato almeno un paio d’ore senza che nessuno si accorgesse di nulla anche perché nella zona insistono soltanto stabilimenti industriali. Una volta terminate le operazioni, i delinquenti sono saliti sul mezzo e attraversando il varco effettuato in precedenza si sono allontanati dall’area transitando, tra l’altro, in un’altra proprietà provata prima di giungere sulla strada a pochi metri dalla Provinciale “Costa degli Dei”. L’amara scoperta è stata effettuata ieri mattina dal personale all’apertura del sito. Immediata la chiamata dell’imprenditore ai carabinieri che, una volta sul posto, hanno effettuato i rilievi del caso mettendo, poi, nero su bianco la denuncia della vittima. Circostanza particolare è che il “modus operandi” utilizzato dai ladri è stato dettato dalla necessità di eludere la presenza delle telecamere di sorveglianza poste all’ingresso della struttura industriale.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •