Tempo di lettura < 1 minuto

Un bracciante agricolo, L.G., di 37 anni, è stato arrestato dai carabinieri a Rossano per il tentato omicidio di Gerardo Calabrò, il giovane di 23 anni ferito giovedì scorso mentre era affacciato al balcone della sua abitazione. Nei giorni scorsi i carabinieri avevano già arrestato Maurizio Lavigna, di 37 anni, ritenuto colui che ha materialmente sparato contro la vittima. Il bracciante agricolo arrestato oggi è invece accusato di aver fornito l’arma e le munizioni a Lavigna. Nel corso delle indagini gli investigatori hanno anche accertato che il movente del ferimento di Calabrò è riconducibile a motivi passionali.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •