X
<
>

Condividi:

ROMA (ITALPRESS) – Più soldi al calcio femminile. Il Comitato Esecutivo UEFA, riunito a Chisinau, in Moldavia, ha approvato un sostanziale aumento delle entrate destinate alle squadre partecipanti all’Europeo di calcio femminile in programma nel 2022 in Inghilterra, insieme ad un nuovo modello di distribuzione dei ricavi. Nel dettaglio “le 16 squadre qualificate si divideranno un totale di 16 milioni di euro”, il doppio del montepremi totale di 8 milioni di euro previsto nell’edizione 2017 nei Paesi Bassi. La distribuzione finanziaria inoltre includerà maggiori importi garantiti oltre ai bonus basati sul rendimento nella fase a gironi. Ma non solo. Il Comitato Esecutivo Uefa ha approvato per la prima volta anche l’introduzione di un programma di indennità (stanziati circa 4.5 milioni totali) per i club che rilasceranno le giocatrici in vista della fase finale del torneo. La Uefa sottolinea che “l’aumento delle distribuzioni finanziarie e l’introduzione di un programma di indennità per i club sono iniziative strategiche chiave della strategia UEFA per il calcio femminile – ‘TimeForAction’”. La Uefa sottolinea che “i dettagli completi dello schema di distribuzione finanziaria saranno resi disponibili nei prossimi giorni”.
(ITALPRESS).

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA