X
<
>

Condividi:

Vigilia di un’altra grande sfida. La Reggina di Nevio Orlandi, reduce dalla disfatta dell’Olimpico contro la Roma, ospita il Miland di Ronaldinho, Kakà e Pato. Il trio delle meraviglie si è rivisto nel posticipo con la Lazio, travolgendo la formazione biancoceleste. Il presidente della Reggina, Lillo Foti, che ha definito la squadra distratta, nell’incontro con la Roma, auspica una prestazione più adeguata alle caratteristiche tecniche della squadra, ed ha affermato: < Siamo andati a Roma con qualche aspettativa in più, alla luce della buona prestazione fornita contro il Torino, e anche contro il Cagliari, mercoledì scorso in Coppa Italia. Ci siamo fatti distrarre dai messaggi esterni che arrivavano dalle nostre parti, di una Roma in difficoltà, che invece ha dimostrato il suo reale valore >.
Il Milan torna alla ribalta presentando anche un’ex della compagine amaranto, Marco Borriello: < Dopo tanti anni, finalmente la sensazione di sentirsi importante. C'è stata la mia prima partita da titolare nel Milan, e l'adrenalina è stata forte, anche se è mancato solo il gol. Io ci ho provato ma va bene così. Adesso dobbiamo confermarci a Reggio Calabria, per arrivare alla sfida con l'Inter liberi nella testa. Ho grande rispetto per la Reggina ma sono convinto che se la squadra, giocherà con la stessa determinazione mostrata contro la Lazio, potrà arrivare ad un risultato positivo >.
Si pensa solo alla gara contro i rossoneri, dunque, e si lavora sulle tattiche. Intanto si conosce già il nome del direttore di gara, Saccani di Mantova, arbitro dell’atteso match che prevede il primo grande appuntamento della stagione sullo Stretto.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA